Trasporto pubblico: arrivano i rimborsi degli abbonamenti

Tra le misure di sostegno del Decreto Rilancio è previsto il rimborso degli abbonamenti dei mezzi di trasporto pubblico rimasti inutilizzati a causa del lockdown, come le associazioni studentesche, i pendolari e gli universitari tutti hanno più volte denunciato e richiesto.

Possono accedere al rimborsi tutti gli studenti o lavoratori pendolari in possesso di un abbonamento ferroviario o di trasporto pubblico locale (autobus, tram e metro) in corso di validità durante il periodo interessato dalle misure restrittive imposte dal governo.

In seguito alla presentazione di un’apposita richiesta al gestore dei servizi di trasporto, il rimborso può essere erogato tramite: un voucher di importo pari all’abbonamento acquistato, da utilizzare entro un anno dall’emissione, oppure tramite il prolungamento della durata dell’abbonamento per un periodo corrispondente a quello durante il quale non è stato possibile utilizzarlo.

In questi giorni è in corso l’aggiornamento dei siti delle compagnie di trasporto per prendere in carico le richieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *