Sondaggi Ipsos: caduta libera della Lega, in salita i DEM e M5S. Conte sempre più apprezzato


Sorprendenti i risultati dei Sondaggi IPSOS per il Corriere della Sera che mostrano un quadro del tutto nuovo rispetto al mese scorso; come per tutti i settori anche la compagine partitica infatti segue la scia economico-finanziaria che inevitabilmente dipende dalla crisi che stiamo attraversando.


Drastico è il tracollo della Lega di Matteo Salvini che in meno di un mese va a -5,7% passando infatti, in meno di un mese, dal 31,1% (26 marzo) al 25,4% (23 aprile) risultato che influisce sulla lieve salita invece di FDI di Giorgia Meloni che con +0.8% supera il 14%, sale invece al 7,5% Forza Italia.


I DEM invece salgono al 21,3% andando quasi in pari con i verdi, meglio anche il Movimento 5 Stelle che sembra risollevarsi ed è il partito che cresce maggiormente rispetto all’ultima rilevazione passano dal 15,3% al 18,6%.

Cattive Notizie invece per Matteo Renzi, il partito Italia Viva scende al 3,4%. Risalgono Azione di Calenda (1,4%) e +Europa (1,7%).

La lista Europa Verde si mantiene stabile, scendendo di un decimale e passando dal 2 al 1,9%.

Le altre liste, nel complesso, otterrebbero il 3%. Aumenta la percentuale di astenuti e indecisi che, nel complesso, arrivano al 39,9% del campione (+1%).


La Crisi da Covid-19 è una situazione del tutto complessa e difficile da gestire ma a quanto pare le manovre messe in campo dal Presidente Giuseppe Conte e dall’intero apparato Governativo hanno trovato il consenso da una buona fetta degli Italiani, sale infatti al 66% l’indice di gradimento per il Presidente Conte una salita notevole se si considerano i dati di Gennaio 2020 quando s contava solo il 48%.


L’ “Effetto Conte” influenza anche l’andamento del gradimento nei confronti dei leader politici e dei governo sembra seguire l’andamento delle intenzioni di voto.

L’operato del premier e dell’esecutivo nella gestione della crisi sembra essere stato apprezzato dagli italiani: a febbraio, il gradimento nel governo si fermava al 42%. La fiducia in Conte, invece, raggiungeva il 48%.


Tra i leader politici, di riflesso, calano Salvini e Meloni, stabile Zingaretti mentre è in Salita il Ministro della Salute Speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *